Avvocati Part Time

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

E-justice: guarda il video clip per capire come funziona la giustizia nei 28 Paesi Ue

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

(da www.servizi-legali.it )

Il Consiglio dell’Unione europea promuove con un video clip il portale e-Justice, gestito dalla Commissione europea. Il portale, che diverrà una sorta di "sportello unico elettronico" nel campo della giustizia in Europa, fornisce già informazioni dettagliate sui sistemi giudiziari dell’UE in 22 lingue, con lo scopo di facilitare l’accesso alla giustizia per cittadini e imprese di tutta l’Unione.
Mira, attraverso il suo costante aggiornamento, a rafforzare la cooperazione giudiziaria, sulla base degli strumenti giuridici allo stato disponibili, nonchè ad avvicinare la giustizia elettronica alla professione legale e a tutte le parti interessate.
Alla realizzazione del portale hanno contribuito i ministeri della giustizia nazionali, il Ccbe (organizzazione costituita dagli Ordini forensi di 31 Paesi membri a pieno titolo, oltre che di 11 Paesi Associati o Osservatori, e che perciò rappresenta circa 1 milione di avvocati europei) e, tra gli altri organismi nazionali rappresentativi degli avvocati, anche il CNF (che ha predisposto le schede informative relative ai diritti degli imputati nei procedimenti penali e sul patrocinio a spese dello Stato).

Il Ccbe collabora anche alla sezione "find a lawyer" ("trova un avvocato") del portale e-Justice: sostanzialmente si creerà una directory di avvocati su base europea. Al riguardo il CNF sta mettendo a punto il suo sistema informatico per interfacciarsi con detta directory e rendere immediatamente accessitibi i dati relativi agli avvocati iscritti nei vari Albi, come forniti dagli Ordini locali. Si potranno pure segnalare le lingue parlate dall'avvocato e i settori d'operatività (come è per la gran parte degli altri Paesi membri).
Vai al video
Vai al portale e-justice

... e ricorda, per far meglio valere il tuo diritto al libero lavoro intellettuale, aderisci e invita altri ad aderire al social network www.concorrenzaeavvocatura.ning.com e aderisci al gruppo aperto"concorrenzaeavvocatura" su facebook (contano già centinaia di adesioni). Unisciti ai tanti che rivendicano una vera libertà di lavoro intellettuale per gli outsiders e, finalmente, il superamento del corporativismo nelle professioni ! ...

 

Pubblicità


Annunci

L'egoismo non consiste nel vivere secondo i propri desideri, ma nel pretendere che gli altri vivano a quel modo che noi vogliamo. L'altruismo consiste nel vivere e lasciar vivere. (O. Wilde)