Avvocati Part Time

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Il rischio degli "avvocati incompatibili": giurisprudenza e dottrina

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Ho già accennato al rischio che corrono gli avvocati i quali, esercitando in situazione di incompatibilità, non vengano, ciò non di meno, cancellati dall'albo ove risultano iscritti: corrono il rischio di veder retroattivamente svanire, magari al momento in cui ritengono d'aver raggiunto la pensione, le aspettative previdenziali conseguenti ai versamenti effettuati alla Cassa Forense. Ecco riferimenti in giurisprudenza e dottrina: Trib. Roma, n. 8201/2007; Cass., n. 15109/2005; Corte d'appello Napoli, n. 3837/2003; Corte d'appello Roma, n. 3802/06; Cass., n. 4682/1990; Cass., n. 5010/1994; Trib. Rossano, n. 2331/2003; Donella, in "La previdenza forense", n. 3/2004, pag. 254 e ss.
per un commento scrivimi all'indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Novembre 2013 22:32  

Pubblicità


Annunci

Il segreto della creatività è nascondere bene le proprie fonti (A. Einstein)