Avvocati Part Time

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Riforma professioni: il professionista dipendente non è tenuto ad assicurarsi

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Pare siano più di un milione i professionisti che, oggi privi di assicurazione, dovranno assicurarsi quando (dopo un anno dall'entrata in vigore del D.P.R. di riforma delle professioni di agosto 2012) sarà effettivamente obbligatoria l'assicurazione del rischio professionale;

La polizza obbligatoria interesserà circa 900 mila professionisti della sanità (in gran parte già assicurati, tanto che le polizze dei sanitari portano oggi una raccolta premi di circa mezzo miliardo);

Due miliardi e mezzo potrebbe essere, secondo talune stime, il valore del mercato delle assicurazioni della responsabilità dei professionisti...

... ma qualcuno sarà esentato dal salasso prossimo venturo: secondo il D.P.R. di riforma delle professioni, approvato ad agosto 2012, il professionista dipendente (magari di altro professionista), poichè non instaura rapporti diretti con i clienti, non è tenuto a stipulare una polizza assicurativa della responsabilità professionale.

 

Pubblicità


Annunci

Vivete felici, o amici miei: liberi dalle preoccupazioni, dalle perplessità, dall'angoscia, dal dolore dell'animo, vivete felici (Marsilio Ficino)